Tutti gli ordini effettuati dal 10 luglio a fine agosto verranno evasi a partire dal 1/9 con i soliti tempi di attesa. Le spedizioni dei prodotti PRONTI PER LA CONSEGNA saranno sempre attive.
Italian   English

Giulia Lentini | Essere un’artigiana

La parola più diffusa quando si parla di artigianato è “tradizione”, soprattutto per mestieri come l’orafo, il calzolaio ed altri, che, nell’immaginario comune sono tramandati da generazioni. Questo, in gran parte, è sicuramente vero, specialmente quando oltre alle competenze tecniche viene trasmessa anche la passione e l’amore per ciò che si fa. Sono Giulia Lentini, un’artigiana orafa, ma la mia è tutta un’altra storia.

La cosa affascinante dell’artigianato è che puoi crearti il tuo spazio nel mondo anche senza avere alle spalle generazioni di mani abili, armandoti di pazienza e determinazione.

Seguire la propria passione

Il mio primo approccio con i gioielli è avvenuto in maniera casuale. Ricordo con un dolce sorriso il piccolo negozietto vicino casa da cui compravo i componenti per i miei primi gioielli! Non avrei mai immaginato che quella sarebbe stata la mia strada.

Dopo il liceo mi sono iscritta in Design degli interni al Politecnico di Milano (un altro mio grande interesse che porterò sempre con me) ma è stata un’esperienza molto breve. Spinta dal fascino della creazione, decido di avvicinarmi al mondo dell’oreficeria seguendo corsi sul gioiello, sulla manualità e l’oreficeria da banco. Di pari passo, ho l’opportunità di fare esperienza in un’oreficeria di Milano. Tra corsi e vita da bottega cercavo di apprendere più cose possibili da chi lavorava sapientemente per creare gioielli meravigliosi da più tempo di me!

Insaziabile, decido di cercare il mio spazio nell’artigianato e di trasferirmi a Vicenza per studiare oreficeria.

A Vicenza devo la nascita della mia prima linea di gioielli (una linea molto semplice a guardarla con gli occhi di una me più matura!). Studiavo e lavoravo dentro la mia stanza di 10/15 metri quadri con tanto di banchetto da orafa.
In questi anni, mi destreggiavo tra Vicenza e Milano con tutti i miei attrezzi sempre in valigia, per tenere attivo il negozietto su Etsy che avevo aperto. Terminati gli studi torno a Milano dove, poco dopo, trovo lavoro in una gioielleria.
Armandomi di grande forza di volontà, ho cercato di far andare di pari passo lavoro in gioielleria e quello di artigiana. È passato un intero anno prima di chiedere il part time per dedicare più tempo alla mia attività, e un altrettanto prima di decidere di lasciarlo.

Ma andiamo con ordine.

Da qualche tempo avevo aperto la partita iva, continuando comunque a gestire entrambi i lavori, quello in gioielleria e quello di Giulia Lentini. Il primo richiedeva anche progettazioni e lavorazioni in 3D, ma per il secondo ho preservato il fascino della sola lavorazione manuale, dal principio alla fine, la cosa che più amo del mio lavoro.

Ma, ahimè, arriva il 2020 e con forza spazza via tutte le mie certezze. Il lockdown rimette tutto in discussione.

Restare a casa mi ha permesso di mettere le cose al posto giusto e ridefinire le mie priorità. Ho avuto modo di rispolverare vecchi progetti, di passare più tempo con voi, di dedicarmi alla progettazione di nuovi gioielli e a tutte le personalizzazioni che mi avete richiesto aspettando con pazienza che il mondo riprendesse il suo pieno ritmo.

In questi mesi mi avete affidato gioielli che custodiscono i vostri ricordi, i progetti rimandati, i viaggi non fatti e gli amori rimasti lontani.

Giulia Lentini continuava a crescere, in tutti i sensi, e non volevo più accettare di dividermi in due parti. Così, mi sono ritrovata a giugno, a 25 anni, a dimettermi dal lavoro “sicuro” per dedicarmi alla crescita della mia attività e a voi.

Il caso vuole che, durante una visita in negozio da un’amica, vengo a conoscenza di un negozietto in affitto a Milano. Ho sempre desiderato avere un laboratorio tutto mio, e già da tempo con Stefano sognavamo di aprire un concept store di artigianato. Decidiamo quindi di passare a dare un’occhiata ma, ovviamente, è stato AMORE A PRIMA VISTA!

Giulia Lentini e IsolaLab

Essere online è importantissimo, e il 2020 lo ha ampiamente dimostrato. Io però, da brava artigiana, ho sempre desiderato dare la possibilità di toccare con mano, di poter completare, in un certo senso, l’esperienza d’acquisto, per toccare con mano il prodotto e scegliere tra le due cose che proprio vi mettono in crisi! Per questo, ho sempre cercato di fare mercatini e avere più rivenditori, ma ho sempre aspirato ad avere un posto mio, e non solo.

Decidiamo di aprire un negozio oggi, di scommettere su un progetto così grande nell’anno più incerto di sempre. Dal momento in cui abbiamo visto il locale al momento delle chiavi in mano il tempo è sembrato andare a mille all’ora.

Non ci scoraggiamo facilmente e così, ci siamo ritrovati in una Milano deserta in pieno agosto a lavorare, instancabili, al negozio.

Bene, vi presentiamo IsolaLab, laboratorio e concept store, un luogo ricco, pieno di tante realtà come la mia che cercano di farsi strada per realizzarsi. Troverete me e il mio lavoro immersi tra ceramica, artigianato, arredamento d’interni e tantissimi altri prodotti da scoprire nella nostra piccola isola.

La scelta del nome non è stata facile. Isola ci sembrava il modo migliore per accogliervi nel nostro rifugio, un luogo che potrete sentire anche vostro, un luogo d’incontro dove imparare qualcosa in più sull’artigianato, conoscere nuove realtà o più banalmente trovare il regalo perfetto!

Oggi, con enorme soddisfazione possiamo dire di averci messo tutto noi stessi, abbiamo pitturato pareti, realizzato i nostri mobili e pian piano abbiamo visto gli scaffali riempirsi di tutti i bellissimi prodotti di artigiani di tutta Italia!

Alcuni di loro forse li conoscerete già, altri ancora li avete visti solo su Instagram, altri ve li faremo scoprire noi. Vogliamo offrirvi la possibilità di trovare un’ampia scelta di prodotti e magari di appassionarvi un po’ di più al mondo dell’artigianato. Anche per questo, all’interno di IsolaLab sono già previsti una serie di workshop interessanti tenuti da alcune piccole realtà.

Vogliamo che IsolaLab sia una vera e propria vetrina offline per me e molti altri artisti, portarvi alla scoperta di prodotti originali di alta qualità, o la riscoperta di una vostra vecchia passione.

La mia strada è ancora lunga, ma questo, per me e il mio lavoro, rappresenta un grande traguardo che sono felice di poter condividere con voi. Dal 23 ottobre vi aspettiamo a Milano, in via Voghera 6! Se volete restare aggiornati su corsi e workshop basterà seguirci su Istagram!

Se invece vuoi ricevere aggiornamenti su nuove collezioni, sconti e altre novità iscriviti alla newsletter e avrai anche uno sconto del 5% sul tuo prossimo acquisto!

condividi su