fbpx

ORDINI APERTI fino giovedì 11 luglio

Italian   English

Le differenze tra i vari colori dell’oro: giallo, rosa, bianco

L’oro è un metallo estremamente duttile e malleabile, per questo, per essere utilizzato per i gioielli deve essere legato con altri metalli che gli conferiscono durezza. La differenza tra oro bianco e giallo consiste infatti nei tipi di metalli di cui è composta la lega, i quali conferiscono al metallo il colore giallo o bianco.

Il fatto che l’oro giallo sia quello comunemente usato in gioielleria non significa che questo che abbia un valore maggiore rispetto l’oro di altri colore. Infatti, la preziosità del metallo non è data dalle leghe e quindi dal colore ma dalla quantità di oro puro presente.

Che differenza c’è tra l’oro bianco, giallo e rosa?

L’oro è un metallo troppo morbido e poco resistente per essere utilizzato da solo, per questo motivo vengono create delle leghe e l’oro puro viene unito ad altri metalli che gli conferiscono maggiore resistenza.

Nell’oro giallo vengono utilizzati metalli aggiuntivi come il rame e l’argento. Nell’oro bianco, invece, i metalli aggiunti possono essere manganese, palladio o argento.  L’oro rosa è realizzato con una quantità maggiore di Rame rispetto all’oro giallo che gli conferisce il colore rosa, addizionato anche ad argento.

In breve, la differenza tra oro bianco, rosa e giallo risiede nelle leghe di cui sono composti ma, diversamente da quanto si possa pensare, non influisce sulla preziosità del gioiello.

Infatti, il valore del gioiello è determinato dalla quantità di oro puro presente nella lega e non dai metalli che lo compongono o dal colore.

Da leggere: Come riconoscere i metalli preziosi 

Invece, il colore che avrà il gioiello dipende proprio dai metalli che legano con l’oro ma non sono influenti sul suo valore. 

differenza cromatica colori oro

Costa di più l’oro bianco, l’oro rosa o l’oro giallo?

Come abbiamo visto, il valore del gioiello non è determinato dal colore dell’oro o dalle leghe con cui è composto, bensì dalla quantità di oro puro presente.

Ad esempio:

  • L’oro 9kt contiene al suo interno il 37,5% di oro puro e per la restante parte materiali meno preziosi ma che gli conferiscono gran robustezza.
  • L’oro 18kt (conosciuto anche come 750 millesimi) è la lega maggiormente utilizzata in gioielleria. Questa lega è formata dal 75% di oro puro e materiali meno preziosi ma che, anche in questo caso, servono a conferire robustezza alla lega.

Qual è il marchio dell’oro?

Tutti i gioielli realizzati con metalli preziosi vengono contraddistinti da un numero, un marchio che identifica il tipo di metallo utilizzato.

In generale, i gioielli realizzati in oro vengono identificati con il codice numerico 750 per l’oro 18kt, anche detto 750 millesimi.

Come riconoscere i gioielli in metalli preziosi? 

Adesso che abbiamo visto quali sono le differenze tra i gioielli in oro bianco e quelli in oro giallo, potrai scegliere con consapevolezza il materiale dei tuoi gioielli!

L’oro è utilizzato molto spesso per la realizzazione delle fedi, anelli di fidanzamento o gioielli di particolare importanza per noi. Per la realizzazione di fedi artigianali in particolare, io consiglio di utilizzare l’oro giallo se si preferisce un colore forte e vivido,  quello bianco da apprezzare per il suo colore “bianco” dalle tonalità più calde, l’oro rosa se si preferisce una fede più particolare.

Vuoi realizzare un gioiello in oro?

Parliamone insieme.

    condividi su

    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Privacy.

    Privacy Settings saved!
    Impostazioni

    Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

    Questi strumenti di tracciamento ci consentono di fornirti contenuti commerciali personalizzati in base al tuo comportamento e di gestire, fornire e tracciare gli annunci pubblicitari.

    Questi servizi sono attivati da Google per monitorare le connessioni pubblicitarie a Google ADWords. _ga, _ga_*, fr, _fbp

    Rifiuta tutti i Servizi
    Accetta tutti i Servizi